English

  |  

Italiano

22.6.2007

indietro

L'attesa prima dello spettacolo

Spettacolare terza giornata della RC44 Lugano Yacht Club Cup

La mattina di venerdì è cominciata con molto vento. Si è però trattato di un vento portato dalle celle temporalesche che ancora imperversavano nelle valli luganesi. Prima delle 11:00 il vento è calato lasciando gli equipaggi e il comitato di regata in attesa. Verso mezzogiorno il comitato di regata ha dato la partenza ma è poi stato costretto da un temporale ad annullare la regata per assoluta mancanza di vento. Alla prima boa di poppa il vento è infatti calato completamente impedendo agli equipaggi di terminare la regata.
Passato il temporale si è formato sul golfo un leggero vento da nord. Il comitato di regata ne ha approfittato dando subito il via alla regata che è stata vinta da LightBay Team Magia davanti a Team Mascalzone Latino, a Team Omega e a Team Aqua. Questo risultato ha mosso la classifica permettendo a Team Omega, timonato da Ronald Pieper, vicepresidente di SwissSailing, di conquistare la testa della classifica provvisoria.
La vittoria del team italiano dell'armatore Armando Giulietti, in contemporanea con l'ultimo rango dell'imbarcazione timonata dal Chris Bake, ha permesso di riaprire completamente la classifica parziale, sono infatti solo due i punti che separano la barca di Russell Coutts da LightBay Team Magia.

Nella prima bolina della seconda regata Mascalzone Latino ha deciso di navigare sul lato opposto del campo di regata rispetto ai suoi tre avversari, sfortunatamente si è trattata di una scelta sbagliata che li ha portati a virare alla boa di bolina con molto ritardo. Le posizioni alla prima bolina sono rimaste invariate durante il lato di poppa: Team Aqua, Team Omega, LightBay Team Magia e da ultimo Team Mascalzone Latino. Nella seconda bolina il salto di vento non ha cambiato le gerarchie che sono rimaste invariate fino alla linea d'arrivo.
Team Aqua è tornato alla vittoria conquistando la seconda regata delle cinque terminate in questi giorni di competizione. La classifica è sempre più incerta con Team Omega e Team Aqua appaiati al primo posto con 11 punti e LightBay Team Magia e Team Mascalzone Latino entrambi a 14 punti.

Grandissimo spettacolo nella terza regata della giornata. Con un vento che ha girato verso sud-est guadagnando intensità il comitato di regata ha riposizionato la linea di partenza. Grandissima bagarre nel prepartenza con due barche che sono state costrette ad uscire dalla linea di partenza prima dell'ammainata della bandiera. Ottima la partenza di LightBay Team Magia che ha passato la prima bolina in vantaggio rispetto a Team Omega. Molto combattuta la prima bolina con Team Omega e LightBay Team Magia che dandosi battaglia si vedono quasi raggiunte da Team Aqua. Seconda bolina decisiva durante la quale Chris Bake, amatore e timoniere dell'equipaggio di Dubai, ha trovato maggiore pressione riuscendo a sorpassare i due equipaggi che lo precedevano. L'ultima poppa ha poi visto gli equipaggi mantenere le loro posizioni e Team Aqua a guadagnare la seconda vittoria consecutiva. Mascalzone Latino ha concluso la regata al quarto posto dopo essersi dovuto fermare per recuperare il timoniere Matteo Savelli caduto in acqua alla prima boa di poppa.

Spettacolare anche la partenza della quarta regata con Team Aqua che stupisce tutti passando sottovento con le mure a sinistra e scegliendo quindi il lato desto del campo di regata. Anche in questa regata è stato ottima la prestazione di LightBay Team Magia che ha tenuto la testa fino alla prima boa di poppa. Al traguardo però si è trovata quarta e dopo una giornata passata per metà in testa deve accontentarsi di una sola vittoria, due terzi ed un quarto rango.
Armando Giulietti, armatore del Team italiano è stato chiaro: “non è più solo un problema di esperienza o del nostro livello. Abbiamo sbagliato a scegliere il campo di regata ed il lago non ci ha certo aiutati. Diciamo pure che siamo stati sfortunati”. Questa l'amarezza del timoniere italiano che ha anche aggiunto:” oggi la barca camminava molto bene, noi abbiamo manovrato molto bene facendo pochissimi errori mentre gli altri equipaggi hanno bagnato le vele. Non mi va che siamo sempre noi gli sfortunati. Nonostante tutto domani torneremo in acqua per giocarcela, questo è il vantaggio di una flotta così ridotta.”
Cercando di non guardare la classifica per non aumentare l'amarezza per una giornata che poteva essere molto differente Armando Giulietti ha poi spiegato come è nato il loro Team. “Nasciamo nel 2006, abbiamo cominciato a regatare seriamente con i Mumm 30. Con Alberini abbiamo messo assieme le forze unificando i Team e le forze. Quest'anno ho scelto gli RC44. Tutti i ragazzi che sono in barca con noi facevano già parte dei nostri equipaggi. Abbiamo creato una team più professionale con delle strutture complete e capaci di affrontare i problemi che si possono creare. Tra regate ed allenamenti siamo in acqua 150 giorni all'anno. Qui a Lugano stiamo concretizzando un po' le nostre esperienze, ricordo che siamo al nostro sesto giorno su un RC44. Abbiamo cominciato a Lisbona riuscendo a fare la nostra figura e soprattutto a non fare danni”. Alla fine dell'intervista un attimo prima dei saluti è giunta la notizia inattesa:”abbiamo comperato la barca di Russell, quella che hanno rotto oggi” dice ridendo l'armatore italiano, “Però ce la consegneranno solo quest'inverno...”.

11.06.2012
Campus estivi

02.06.2012
Estate al vento

23.02.2012
Una scuola di vela moderna di alto livello

31.10.2009
Melges 24 Worlds 2009, Blu Moon chiude al quinto posto

30.10.2009
Il giorno di Blu Moon

28.10.2009
Melges 24 Worlds 2009, giunti al giro di boa

27.10.2008
Melges 24 Worlds 2009, una giornata difficile

26.10.2009
Melges 24 Worlds 2009, chi ben comincia...

25.10.2009
Preparazione conclusa con le regate dei Pre-Worlds

23.10.2009
Stazzati e misurati, il BluMoon Sailing Team è pronto

22.10.2009
Ad Annapolis per i mondiali

20.09.2009
Coppa Lino Favini, a Blu Moon la sesta edizione

28.08.2009
Blu Moon sul podio europeo

27.08.2009
Luna crescente

26.08.2009
Blu Moon quarto dopo sette prove

25.08.2009
Emozioni contrastanti

24.08.2009
Prima giornata di regate, due prove in archivio

23.08.2009
Ultimi test per Blu Moon Sailing Team

18.08.2009
Il Blu Moon Sailing Team è a Hyeres

1.1.2009
Blu Moon Sailing Team, il migliore tra 400

23.03.2008
Blu Moon prima ma a fatica

15.03.2008
Il Lugano Yacht Club presenta due barche moderne dal futuro assicurato

14.03.2008
Terzetto d'assi allo stand del Lugano Yacht Club

09.03.2008
Il Lugano Yacht Club a LuganoNautica

04.03.2008
Blu Moon torna al successo

25.01.2008
Tre regate per un secondo posto

24.02.2008
Due regate, una vittoria.

23.01.2008
Niente vento: lunga giornata d'attesa.

22.01.2008
Partenza col botto!

21.01.2008
Falsa partenza!

07.01.2008
Premio al merito sportivo 2007

04.01.2008
2008: un anno ricco di regate!

05.12.2007
Lugano Yacht Club: regate ma non solo!

19.11.2007
Blu Moon in agrodolce

3.09.2007
Lavinia Stiz, il primo bocciolo...

27.08.2007
Un saluto a Ronald Pieper ed un abbraccio ai suoi cari

23.08.2007
Campioni europei Melges 24!

20.08.2007
Favini e Blu Moon comandano la classifica parziale

12.08.2007
Blu Moon: l'europeo è alle porte!

21.7.2007
Blu Moon: ritorno vincente!

15.07.2007
Blu Moon torna in acqua

23.6.2007
Per la vela d'alto livello chiedere al Lugano Yacht Club

22.6.2007
L'attesa prima dello spettacolo

20.6.2007
Conferenza stampa sul lungolago

20.6.2007
Grandi ospiti su grandi barche

18.6.2007
Le nostre conferenze stampa, le vostre domande

14.6.2007
Lugano accoglie i primi due RC44

29.5.2007
Grandi collaborazioni

3.5.2007
Grande sfida tra Russell Coutts e Paul Cayard

23.4.2007
Lugano, l'altro polo della vela

23.4.2007
Grande motivo d'orgoglio per il Lugano Yacht CLub, Flavio Favini inizia con il botto.

Gennaio 2006
Il Match Race Lugano piace anche a Russell Coutts!

Bollettino ufficiale
RC44 Lugano Yacht Club Cup

Nr 12 20-06-2007 (pdf)

Edizione 2006

Nr.  6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11

Edizione 2005

Nr.  1 | 2 | 3 | 4 | 5